Intervista per uno stage all’estero – Come mantenere la calma

Lug 8, 2019 | Articoli, Prima della tua partenza, Tirocinio / Stage

Eccoci qua, dopo tante ricerche, preparazione di CV e lettere di motivazioni, sei riuscito finalmente ad ottenere un colloquio di lavoro per il tuo stage pagato all’estero !

Ora bisogna solo prepararsi ! Probabilmente avrai già letto degli articoli sulle cose da fare e non… quindi non divaghiamoci troppo !

Conseguenze della Brexit per l'UE e programma Erasmus

Perchè prepararsi per ottenere uno stage pagato all’estero?

Ovviamente ci si deve preparare per un’intervista, senza dimenticarsi della preparazione fisica (eh già !). Niente panico ! Non parliamo di fare addominali, ma di ritrovare la calma prima dell’intervista.

Quando sei stressato, il tuo corpo comincia a rilasciare degli ormoni come il cortisolo e l’epinefrina.

Dipendendo dal tuo livello di stress, ciò può ridurre la tua capacità di pensare in maniera lucida e intelligente.

Resta calmo, concentrati, nervi saldi prima del colloquio : ciò è necessario per evitare questi ormoni. Inoltre restare calmi durante l’intervista ti permettera di registrare meglio ciò che ti viene detto, in modo da rispondere al meglio alle domande, nella maniera più coerente possibile.

Se non sei ancora un maestro Xen e non pratichi la meditazione quotidiana, ecco qualche consiglio da mettere in atto prima dell’intervista :

1) Prepararsi

E’ la tappa essenziale per essere calmi prima di un’intervista. Il mio consiglio più grande è quello di fare delle ricerche riguardanti l’impresa alla quale ti sei candidato. Non c’è niente di più fastidioso per un datore di lavoro di intervistare uno studente che non conosce i prodotti dell’impresa, quello che fanno, chi sono i loro concorrenti.

Non esitare nemmeno a fare ricerche sulla persona che ti intervisterà. Dai un’occhiata al suo profilo LinkedIn e cerca di capire il suo ruolo nell’azienda. Più ne sai, più sarai sicuro di te per rispondere alle sue domande.

2) Pianificare

Più sarai organizzato, meno cose avrai per la testa il giorno del colloquio. Per esempio, non aspettare l’ultimo minuto per stampare il tuo CV.

E se la tua stampante finisce l’inchiostro ? Prepara i tuoi vestiti e stirali il giorno prima dell’intervista. Resteresti alquanto infastidito nell’uscire i tuoi pantaloni dal guardaroba e notare una grossa macchia lì sotto ! Calcola i tempi di viaggio, verifica il traffico. Se si tratta di un colloquio Skype, verifica di avere una buona connesione internet.

Cerca di essere pronto per l’intervista 15 minuti prima. E’ sempre meglio essere un po’ in anticipo che in ritardo. E ovviamente, una notte di lungo riposo è essenziale.

3) Liberare lo spirito

Prima di un colloquio per uno stage pagato all’estero, bisogna avere i nervi saldi, le idee chiare, al fine di svegliare lo spirito.

Una bella passeggiata nei parchi della città, o un semplice tour del quartiere 15 minuti prima dell’appuntamento : ciò ti permetterà di riordinare le idee e di stabilire il ritmo cardiaco.

Anche ascoltare della musica può aiutare a sentirti a tuo agio.

4) Lasciare le cattive vibrazioni

Lasciar scorrere i cattivi pensieri ti farà sentire subito meglio. Ciò potrà farti uscire dalla testa ciò che ti turba, così da focalizzarti sull’essenziale per qualche istante : L’intervista di lavoro per il tuo stage pagato all’estero.

Prenditi un momento per rilasciare queste cattive vibrazioni.

Non esitare a gridare, a sfogarti : sarai più sereno per affrontare il tuo colloquio.

5) Relativizzare e sdrammatizzare

Ok, tu vuoi davvero questo stage e sei pronto a conquistarlo.

Ma se ti metti addosso troppa pressione, ciò di metterà agitazione durante il colloquio di assunzione, e farai una brutta figura davanti al tuo datore di lavoro.

Ripetiti che semai non dovessi ottenere questo stage, non sarà la fine del mondo, e ne troverai un altro. Ovviamente ciò non vuol dire di prenderla sotto gamba ed arrendersi, semplicemente vuol dire che devi rilasciare lo stress.

A volte una cattiva notizia da luogo a grandi opportunità sconosciute. Quindi relativizza !

6) Respira e calmati da solo

La respirazione è essenziale per rimanere calmi. Prendi qualche minuto tutti i giorni per inspirare ed espirare con calma.

Se imparerai a respirare tranquillamente e in modo profondo prima del colloquio di assunzione, il giorno stesso dell’intervista ti sarà utile per abbassare la pressione al momento della stretta di mano, o dall’inizio del video se hai un’intervista via Skype.

7) Lasciare il libero sfogo alla propria creatività

Rilasciare la propria creatività avviene qualche giorno o qualche ora prima di un colloquio può risultare essere molto utile. Ciò permetterà di concentrarti su altre cose : per esempio la scrittura, la musica, la danza …

Farsi pervadere dalla creatività è un eccellente modo per abbassare la pressione e concentrarsi su altre cose.

8) Evadere

Bhe, ovviamente non si tratta di partire in vacanza… bisogna comunque cercare di esserlo mentalmente. Quando dico di evadere, si intende di evadere soprattutto con il pensiero.

Una buona partita a FIFA, l’ultimo episodio di Game of Thrones, un buon libro… In generale, focalizzarsi su un’attività che ti aiuti a concentrarti e quindi a non pensare troppo al colloquio di assunzione.

9) Prendere coscienza di se

Prendere coscienza di se è essenziale per il tuo stato mentale (e non solo per il colloquio di stage pagato all’estero !)

Coccolarsi, curare il proprio aspetto : vai dal parrucchiere, fatti una maschera. Lo scopo è quello di risaltare il tuo valore. La tua autostima ne beneficerà.

10) Ordina e organizza

Il nostro cervello tende ad organizzarsi in misura di come organizziamo il nostro ambiente circostante. E’ quindi più che mai l’ora di ordinare casa, per esempio.

Vedrai come per magia che le idee si faranno più chiare, e sarai quindi pronto a dare il meglio di te stesso.

11) Fare sport

Per scacciare le cattive vibrazioni, schiarirsi le idee, calmarsi, niente di meglio che stimolare le endorfine. Allora allacciati le scarpe e vai a sfogarti… Aumenta il tuo ritmo cardiaco ! Niente di meglio che una buona corsa il giorno prima della tua intervista, e magari leggere un libro per liberare la mente.

Altri articoli

Prepararsi per uno stage all’estero

Sia che vi venga imposto dalla vostra università, sia che venga dalla vostra volontà, fare uno stage all'estero vi sarà utile in qualsiasi caso ! La volontà non basta, bisognerà che organizziate il vostro soggiorno all'estero. Niente panico, Ready to Go è qui per voi...

leggi tutto

Assicurazione viaggio – Stage all’estero

Spesso a causa dell'emozione dovuta alla nostra imminente partenza, ci dimentichiamo di pensare ad una cosa molto importante, ossia l'assicurazione viaggio !  E' infatti obbligatorio avere un'assicurazione per coprire la propria permanenza in stage all'estero. Siete...

leggi tutto

Pin It on Pinterest